Archivi tag: spettacoli

Processo a Carnevale 2015

…rivivere l’intensa manifestazione della gioia di tutta la comunità affinché essa possa assicurarsi il prospero svolgersi degli avvenimenti, l’abbondanza dei prodotti, il maggiore benessere per il nuovo ciclo che sorge.

Domenica 15 febbraio dalle ore 16 a San Giovanni Teatino alta “Processo a Carnevale” – Corteo in maschera e rappresentazione teatrale.

Siete tutti invitati a partecipare in maschera …adulti e bambini!

banner-artenocaste

Papageno

manifesto-artenocasteIl percorso di pedagogia teatrale iniziato a novembre dello scorso anno è diventato un gioco dramma teatrale che andrà in scena sabato 31 maggio alle ore 21 all’Aurum di Pescara. Lo spettacolo sarà ospitato all’interno della mostra “ARTE NO CASTE – Creatività senza etichetta” curata dall’artista teatina Gabriella Capodiferro.

Ingresso libero Continua a leggere

carnevale17

PROCESSO A CARNEVALE 2014

Domenica 2 marzo 2014
Ore 16,00 ritrovo e partenza dal Campo sportivo di San Giovanni Teatino alta

carnevale-2014_locandina-web

Processo a Carnevale ruota attorno alla ricerca del significato dell’esperienza del Carnevale. Il bisogno di capire le esperienze, la caratteristica più peculiare dell’essere umano: “Solo quando gli elementi che ci circondano hanno significato per noi, solo quando prospettano delle conseguenze che si possono raggiungere usandoli in determinati modi, diventa possibile per noi assumerne un controllo deliberato ed intenzionale” (Dewey, 1933).

Il significato, dunque, come forma d’interpretazione: trovare un significato vuol dire dare senso o coerenza alle nostre esperienze.
Per cercare il significato del Carnevale dobbiamo tornare al valore di quelle celebrazioni che trovano la propria origine e la propria funzione in quella religiosità cosmica o archetipica che induce l’uomo a rinnovare ciclicamente il senso del suo essere al mondo, riaffermando l’ordine superiore del cosmo e il suo diritto di farne parte, come artefice di quello stesso ordine per mezzo dei propri antenati capostipiti, quei primi uomini, avvolti nell’aura del mito e della divinità, che introdussero l’ordine e la misura nel mondo in sostituzione del caos primigenio, creando le condizioni per l’esistenza stessa degli uomini nelle loro comunità.
Processo a Carnevale ci parla dell’anno vecchio, della regressione al caos primordiale dell’inversione naturale dell’ordine delle cose: inversione sociale, dove non c’è più gerarchia e senso comune dell’ordine, e inversione temporale, dove i defunti, evocati dai viventi, possono tornare in vita.
Ma il Caos deve lasciare il posto all’ordine, il vecchio carnevale deve essere condannato e solo il suo sacrificio permetterà la rinascita e la perpetuazione della Vita.
Processo a Carnevale, dunque: che un nuovo ciclo abbia inizio.

G.P.

CINQUE AGOSTO

FLORIAN TSI / SERENA DI GREGORIO
CINQUE AGOSTO
finalista Premio Scenario 2013
con Serena Di Gregorio
scenografia Serena Di Gregorio e Paride Petrei
mixer luci e musica Paride Petrei
testo e regia Serena Di Gregorio
venerdì 31 gennaio ore 21.00
sabato 1 febbraio ore 21.00
domenica 2 febbraio ore 17.30
FLORIAN ESPACE
 
In “Cinque agosto” tutto è ambientato il giorno della festa della Madonna della Neve, che si svolge appunto in quel dì a Montesilvano. Ma i racconti che si susseguono viaggiano lontano e vicino nel tempo e vedremo la protagonista passare da un’epoca all’altra per farci rivivere il suo passato. Racconti che vale la pena ascoltare perché possono inaspettatamente regalarci grandi emozioni o insegnarci piccole grandi cose.
Un primo studio ha riscosso un caloroso successo all’interno del Festival Dei Teatri della Memoria di Bologna per le celebrazioni dell’anniversario della strage di Ustica.
ulteriori info: www.florianteatro.com